Mercurio Studio

Sbalzo Galleria fotografica

Sbalzo

Si può definire sbalzo l'arte di realizzare immagini in rilievo su lastre di metallo, siano esse di rame, argento, oro o di stagno.

Con l'ausilio di appositi strumenti si applica una pressione variabile sul retro di dette lastre, creando una dilatazione del metallo. Tale lavorazione verrà effettuata per tutto il disegno che si vuole creare; completandolo con texture personalizzate. Al termine l'immagine apparirà, in tutto il suo rilievo, rivoltando la lamina.

La diffusione di questa tecnica coinvolse soprattutto la civiltà occidentale, attraverso una repentina diffusione in tutto il bacino del mediterraneo. Esso fu praticato con solerzia e abilità dai greci, dai romani e dagli etruschi; per la creazione di oggetti di oreficeria, e per la decorazione di armi e vasellame di uso quotidiano. Solo in seguito, intorno all'alto medioevo, questa tecnica venne adottata per la creazione di oggetti sacri come crocefissi o rivestimenti per altari. Nel rinascimento,invece, lo balzo fu la tecnica prediletta per il ricco vasellame domestico, che veniva creato dagli artisti in oro e in argento, al fine di soddisfare le richieste di una ristretta cerchia di ricchi committenti come regnanti, papi o ricchi signori. Con l'andare del tempo, questa tecnica perse d'importanza e solo in epoca moderna riacquistò prestigio, attraverso il recupero da parte di artigiani e orafi.